powerpoint-countdown-u1

Conti alla rovescia

Michele Fusco su Gli Stati Generali dice: Non è un buon giorno quando i tribunali scelgono per la politica, cerchiamo di far fruttare almeno la lezione.

Come lui io dico continuate a giocare con i vostri conti alla rovescia, lo so fa figo ed in questa politica da annunci funziona ma intanto sono ancora i tribunali che ci indicano la via.
Ieri la Consulta. Questa volta è la Corte dei diritti umani di Strasburgo che ha scritto:

La Corte ha dunque ritenuto che la necessità di consultare continuamente i tribunali, in particolare in un sistema sovraccarico come quello italiano, significa porre un ostacolo significativo agli sforzi dei ricorrenti a ottenere il rispetto della loro vita privata e famigliare. Ne viene dunque un conflitto tra la realtà sociale dei richiedenti, che vivono apertamente il loro rapporto, e la legge, che non lo riconosce ufficialmente.

Lo hanno fatto altre corti ieri, lo hanno fatto oggi, lo faranno fino a quando non si capirà che certe cose non possono essere sempre messe in coda perché non piacciono, non si condividono o, peggio ancora, perché si teme di perdere voti.
La realtà è diversa da quella che pensate sia e “misurarla” usando voi stessi come metro di misura farà soltanto si che chi vi è intorno si renderà conto del trucco e vi abbandonerà.

Update: Leggete anche qui, che non ci eravamo messi daccordo ma dice quello che dico io🙂

Cosa ne pensi?

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...