Di giornalisti e giornalismo (#nonmiritiro)

Ieri sul Corriere è uscito un pezzo in cui si diceva che Pippo Civati si sarebbe ritirato dalla corsa alle primarie per il segretario del PD ed avrebbe fatto un accordo con Renzi.
Bufala.
Si, bufala, ed è lo stesso Civati che sul suo blog smentisce e pubblica questo post.

Su twitter – giustamente – comincia un tweetbombing con l’hashtag #nonmiritiro che fa si che il direttore De Bortoli scrive:


Bene, oggi la pubblicazione – a pagina 13, cioé ho detto TREDICI – di questo articolo (scusate ma non ho trovato un link per cui vi prego di cliccare sull’immagine) in cui potete leggere voi stessi non c’è assolutamente nessun riferimento all’articolo di ieri e a tutta la caciara avvenuta su twitter.
In altre parole non c’è la rettifica.
E non è bello, e non è serio.
E, soprattutto, non è giornalismo.

E se ne è accorto anche Pippo Civati.

Altro esempio di buon giornalismo?
Questo articolo del Huffington Post nel cui titolo e testo è riportata la frase di Michele Santoro “Sono contento se vince Renzi”.

Bene, son contento per lui che è contento, ma a me piacerebbe sapere anche – anzi, soprattutto – qual’era la domanda a cui è stato risposto in quel modo?
Converrete che le stesse risposte possono assumere significati, pesi e valori diversi a secondo della domanda.
E se il giornalista avesse chiesto semplicemente “Sarebbe contento se vincesse Renzi?”

Non lo sapremo mai.

Annunci

Cosa ne pensi?

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...