Stufo di questo PD?

Sei stufo di questo PD? Anche io.

E lo dico avendo scelto di dedicare tutto il mio tempo libero al suo cambiamento… e non ho ancora mollato perché penso che la politica non possa essere solo “incazzatura” ma debba essere partecipazione. Ma si può partecipare in partiti puliti, con l’attitudine all’ascolto. E il PD, soprattutto nel Lazio, oggi non è all’altezza di questo compito.

Una classe dirigente che nel 2008 ci ha propinato Rutelli.

Nel 2010 ha subito la Bonino e l’ha appoggiata un po’ sì e un po’ no.

Che nel 2011 in alcuni comuni del Lazio ha preso il 2% perché si è spaccato e non sempre ha fatto le primarie. Che spesso va con l’UDC anche se l’UDC rappresenta il peggio sul territorio.

Difficile raccontare questi mesi… ma un gruppo di persone di tutte le età ha tentato di cambiare le cose nel Lazio fino ad ottenere il rispetto delle regole e cioè che il segretario del PD Lazio (da mesi commissariato) venisse eletto con le primarie e non con un accordo di caminetto.

Ce l’hanno messa tutta per non farci arrivare fin qui… le hanno convocate in meno di due mesi. Non le pubblicizzano però un candidato spende decine di migliaia di euro in manifesti abusivi e buste con francobollo (a proposito vi è arrivata la busta di Gasbarra?).

Io voto Giovanni Bachelet e vi chiedo di fare altrettando domenica 19 febbraio dalle 8 alle 20.

Qui trovate il programma di Giovanni.

Giovanni è uno che non vi raccomanderà mai. Che non farà nomine negli enti pubblici di amici. Che sceglierà la classe dirigente per merito. Che non inseguirà le alleanze ma ascolterà i territori.

Qui potete trovare il vostro seggio.

Nessuno sa niente di queste primarie. L’apparato non vuole dirvelo. Per favore… venite a votare e sentite come dovere democratico diffondere l’informazione che domenica prossima ci sono le primarie. Altrimenti nel 2013 (per esempio) non lamentatevi se perderemo di nuovo a Roma. Se Zingaretti non si candida perché chiamato al nazionale, Gasbarra sarà il candidato sindaco del PD. Volete questo?

E nel 2015 nel Lazio vogliamo proporre un’alternativa alla Polverini per una sanità pubblica, per avere meno criminalità organizzata diffusa, per una regione più vicina dove i trasporti siano un servizio che avvicina e non che tiene distanti?

C’è tantissimo da fare. Pensiamoci subito. Costruiamo da ora l’alternativa.

Domenica venite a votare e portate a votare Giovanni Bachelet. Ricordatevi documento e tessera elettorale.

Cristiana Alicata

Annunci

Cosa ne pensi?

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Fornito da WordPress.com.

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: