Verrai a trovarmi d’inverno

Le ho detto “Sai l’ho letto il tuo libro.” e lei “Bravo, e non dirmelo se ti è piaciuto o meno, no?”.

Allora ho abbassato il capo, perché – c’è poco da inventarsi – ha ragione.

E quindi ora son qui a scriverne – che mi sembra il minimo – anche perché se dovessi dirlo a voce me ne uscirei con un misero “Si” che poi tanta soddisfazione non dà, mentre chi fa qualcosa poi la soddisfazione che viene dall’apprezzamento degli altri se la merita proprio.

Ho letto tante critiche positive, a cominciare da quella di Concita De Gregorio, e io non sono certo all’altezza di scrivere cosi. Mi limito pertanto a dire che mi è piaciuto, la storia è bella ed è costruita bene, ed il libro si legge tutto di un fiato. Non creano problemi i salti temporali e pure le incursioni nei fatti del passato che sono li a fare da sfondo ad una storia moderna e credibile.

Per la prima volta mi son confrontato con una storia di donne, e sebbene certi pensieri non ce li rivedrei in un personaggio maschile, ho dovuto abbandonare alcuni preconcetti ed accecttare che in fondo maschi e femmine gay non siamo poi tanto diversi.

Per concludere, chi conosce come me l’autrice, chi è abituato a leggere il suo blog ed i suoi articoli, la ritroverà in tutte le pagine del libro.
Anche nella punteggiatura.

Add to Del.icio.usAdd to Google Buzz 

Pubblicato da

Annunci

Cosa ne pensi?

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...