Gruccette azzurre

E’ la seconda volta! Mi hanno fottuto ancora una volta. Proprio quando sono solo in auto e sto guidando nel traffico e non posso fermarmi li così su due piedi perché a quell’ora del mattino gli altri automobilisti mi passano per dosso! E allora? Allora stringo i denti, trattengo le lacrime, respiro profondo cosi da provare a sbloccare quel macigno che mi si è piantato tra sterno e stomaco e mi ha spezzato il fiato.

Poche parole, un semplice “è nato, stanno bene entrambi, il piccolo non lo abbiamo visto ma lo abbiamo sentito lamentarsi, ora è dal neonatologo per la visita di routine, ci vediamo più tardi.” ed il mio mondo è cambiato.

Quando sono uscito di casa ho provato a non pensarci, anzi me lo sono imposto tanto più che immaginavo avvenisse più tardi e pensavo di avere più tempo per prepararmi. Invece no. Forse è meglio cosi però.

Ora non so dire come sto. Penso tutto sia cambiato oramai, dopo mesi di speranze ed attese adesso c’è. Ed io ne sono felice come fosse mio, e non vedo l’ora di vederlo per la prima volta, di toccarlo e prenderlo in braccio, e che cresca e che gattoni e parli.

Forse corro un po troppo… Ok, mi fermo e provo a riacquistare un minimo di equilibrio.

Ah, dimenticavo, questo era solo per dire che è nato Alessio, mio nipote.

Add to FacebookAdd to TwitterAdd to Del.icio.usAdd to Google Buzz

Pubblicato da

Annunci

Cosa ne pensi?

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Fornito da WordPress.com.

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: