Cosa è successo?

Tutti a Roma penso siano rimasti quanto meno perplessi quando hanno saputo quanto accaduto al Mieli. Ci sono state le elezioni per il rinnovo del direttivo, si son candidati soci ben noti perché da lungo tempo attivi all’interno del circolo. Le prime elezioni si sono svolte regolarmente, ne è stato confermato il risultato e diffuso un comunicato. In pratica, democraticamente, c’era stato un cambio al vertice del circolo.

In un mese circa tutto ciò è cambiato. Senza comunicazioni verso l’esterno, il diretivo eletto democraticamente è decaduto, si son ripetute le elezioni e si è eletto un nuovo direttivo ed un nuovo presidente.

Questi fatti ci lasciano senza parole. E’ inutile stare qui a pensare e ad immaginare quali motivi abbiano potuto far accadere tutto ciò.

Personalmente, se avevo avuto un minimo di voglia di tesserarmi, dopo questi fatti la voglia è passata.

Non ci resta che accomunarci all’appello che riporto e sperare che si chiariscano i fatti.

Spiegare alla comunità Lgbtq romana ed a tutta quella del paese che cosa ha portato il Circolo di Cultura omosessuale a ripetere le elezioni del direttivo crediamo sia il chiedere il minimo ad un circolo così importante qual’è appunto il Mieli e che negli ultimi tempi ha steso quasi un cordone sanitario attorno a sè senza lasciare trapelare nulla. Muto e senza risposte il cellulare dell’ex presidente dapprima ed ora nuovamente presidente Rossana Praitano. Altrettanto muti gli altri attori di questa vicenda che oggi assume i tratti di una farsa.

Voci malevole, le più disparate ed incontrollate corrono per tutto il web, crediamo che per serietà e credibilità il Circolo Mario mieli debba delle spiegazioni.
Chi ci conosce e ci segue sa che non siamo usi fare critiche ed accendere polemiche ma siamo dell’opinione che da parte di chi intrattiene rapporti con le istituzioni per nostro conto e cioè il popolo Lgbtq la chiarezza e la trasparenza sia una sorta di minimo sindacale e questo si chiede al Mieli

Nessuno, tanto meno i media, si accontentano di un comunicato che in pratica, non spiegando nulla, azzerava quelle che, ad ogni effetto, erano state elezioni regolari e democratiche. Abbiamo il diritto di conoscere come giornalisti per darne debito conto alla nostra platea di lettori conoscere cos’è successo tenuto tra l’altro in debito conto che nel prossimo 2011 proprio il Mieli dovrebbe organizzare l’Europride a Roma e non possiamo non domandarci dopo questi ultimi avvenimenti con che credibilità si presenti. Pretendiamo una spiegazione. Se non si vuol rispondere a noi non importa, si risponda a qualche altro media ma che si dica cos’è realmente successo per tacitare qualsiasi voce!

da GayNews24

Pubblicato su

Annunci

6 thoughts on “Cosa è successo?

Add yours

  1. Ma perché non ci si indigna altrettanto per quello che è successo a Milano, dove il presidente nazionale Arcigay ha scelto personalmente, inviando tantissimi sms con il suo numero presidenziale, presidente e delegati del circolo locale?

    1. non sono addentro le questioni milanesi, tanto meno alle questioni di AG… apprendo ora questa cosa che mi dici, e mi sconforta, se fossi milanese non starei con le mani in mano ne con la bocca chiusa…

      coverrai comunque che la valenza del Mario Mieli è di gran lunga superiore a quella del CiG – circolo arcigay locale – e quindi la cosa assume anche un rilievo diverso…

Cosa ne pensi?

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Fornito da WordPress.com.

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: