Io sono diverso #2


Prima ho scritto “Io sono diverso, e ne vado fiero!“, forse è il caso di spiegare.

Questa campagna pubblicitaria arriva dopo la caduta della Legge Concia, l’incontro della Ministra Carfagna con le – si ma quante e chi? – associazioni GLBT e le promesse alcune mantenute e altre no. Diamo atto alla Ministra che nei fatti, qualcosa la sta facendo.

Che non vuol dire però che la stia facendo bene.

Questa è la volta della campagna informativa contro l’omofobia presentata ieri: un video, un manifesto, alcuni opuscoli che verranno distribuiti nelle scuole (devo ricordarmi di chiedere agli amici con figli se per caso me ne procurano uno… sempre che lo abbiano).

Per il momento ho visto il video, si quello pubblicato prima.

Ambientazione sanitaria per lo spot: autoambulanza e pronto soccorso, insomma il massimo dell’allegria. Pericolo di vita. Di notte, ovviamente, cosi da render tutto più cupo. Una serie di domande a scelta multipla, l’ultima delle queli è relativa all’orientamento sessuale di medici ed infermiere. E poi lo slogan finale:

Nella vita certe differenze non possono contare, rifiuta l’omofobia, non esser tu quello diverso.

Trovo sinceramente che non ci sia nulla di maggiormente diseducativo di questo spot. Ricorda molto da vicino la DADT (Don’t ask, don’t tell) di Clintoniana memoria in cui veniva promesso ai gay ed alle lesbiche che non gli sarebbe stato chiesto l’orientamento sessuale al momento della richiesta per l’arruolamento, ma che loro non dovevano in nessun caso parlarne. Un escamotage per risolvere la questione dell’omofobia nell’esercito USA. Cioé veniva richiesto a gay e lesbiche di nascondersi. Nulla di più omofobo.

In questo spot del Ministero per le Pari Opportunitàriarricchito ultimamente di tante belle parole per gay, lesbiche e trans – ravvvedo lo stesso atto discriminatorio nell’uso della parola “diverso” utilizzata in senso negativo.

Non c’è nessun elemento istruttivo verso la ricchezza garantita dalle differenze e dalle diversità. C’è una spinta all’omologazione, alla normalizzazione, cosa tra l’altro impossibile qualdo si parla di GLBT.

Lo spot non fa altro che mostrare persone prive di ogni caratterizzazione, non c’è una mossa fuori luogo, non c’è dialogo per cui non vi possono essere inflessioni o toni, non c’è alcun riferimento all’affettività.

Insomma uno spot che non serve a nulla.

Pubblicato su

Annunci

13 thoughts on “Io sono diverso #2

Add yours

  1. non so se servirà a qualcosa.
    mi auguro che ad un minimo serva. però sono perfettamente daccordo con te. questo spot agisce proprio sulla peggiore leva immaginabile. da questo governo non mi aspettavo di meglio

  2. grazie fabio – non so cosa sia lo spot telecom con ghandi (?) ma sarebbe il caso di chiedersi come quell’agenzia abbia ottenuto il lavoro, quale esperienza abbia nel campo lbgt, perche’ la comunita’ lgbt sia stata lasciata fuori… insomma, un gran casino

    1. l’agenzia è la Y&R di Roma, la stessa che ha fatto gli spot Telecom con Ghandi… e senza consulenze di froci, che io sappia…

  3. “Insomma uno spot che non serve a nulla” – a essere generosi; quel finale “non essere tu quello diverso” rafforza il pregiudizio; ma chi ha scritto e realizzato questo video? sembra tanto il frutto dell’improvvisazione

  4. Uh, Fireman: il tuo nuovo blog 🙂
    Grazie per il commento sul post del Gaycamp: in effetti quando ho visto quello spot ho subito pensato che c’erano parecchie cose che non andavano.
    Mi sembrava interessante spiegarli per bene, i motivi di questa sensazione. Anche perché dobbiamo imparare a comunicare, e a comunicare bene, se vogliamo farci ascoltare. Speriamo serva a qualcosa.

    1. Ciao GttoNero 🙂
      vedrai che la tua lezioncina servirà, ne son certo…
      sono un po curioso di Gaycamp, non ho ben capito cosa c’è dietro, se ti va mi mandi qualche delucidazione via mail? grazie 🙂

Cosa ne pensi?

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Fornito da WordPress.com.

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: