Libreria Babele Roma

E’ da un po che in modo singhiozzante penso a questa cosa che La Libreria Babele Roma chiude.

Sarà che questo luogo, questa libreria, è stato il primo posto dichiaratamente frocio dove ho avuto – io frocio novello, con nessuna voglia di nascondermi ma le spalle ancora troppo deboli per affrontare questa voglia – la fortuna di fare alcune amicizie, sarà che Claudio – il proprietario, che conosco oramai da 10 anni – è un amico oltre che persona gentile, educata, disponibile.

Sarà che era bello quando si era liberi da tutti gli impegni della quotidianeità, rifugiarsi li, scambiare quattro chiacchiere, comprare un libro, per poi tornare magari a discuterne dopo averlo letto.

Alla Babele non ho mai avuto remore ad entrare, sin dal primo momento. Perché era un luogo di pensiero e non di carne, mi sembrava più leggero il passo.

Alla Babele ho conosciuto i primi volti del vecchio attivismo Romano, quelli che ora amano oggi fregiarsi della dicitura inutile di “padre del movimento”, ma anche nuovi emergenti.

Alla Babele ho comprato i primi libri che parlavano a me – nuovo – di amore, sesso e impegno dichiaratamente frocio. Ho partecipato a presentazioni di libri conoscendo cosi oltre gli autori anche il pensiero di tanti amanti della lettura.

Della Babele ho sentito parlar male, a volte malissimo anche da esponenti di grido del mondo frocio che la criticavano perché a loro modo di vedere era triste, scarna, sfornita, ma anche bene da tanti che non vivono a Roma e che di passaggio in città facevano deviazioni apposite dai loro percorsi programmati per passarci.

Ora che la libreria chiuderà temo resterà un vuoto

In questa città enorme che offre solo qualche discoteca e qualche bar, non ci saranno luoghi di cultura frocia. Non resterà più un solo posto dove poter discutere di qualcosa che non sia l’ultimo con cui si è scopato, l’ultimo acquisto fatto, l’ultimo sballo provato.

Ora mi si accuserà di essere un pro-Ghetto perché ciò di cui si parlava alla Babele si può dire ovunque. E’ certametne vero. Ma non sapete forse quanto è di sollievo aprire gli occhi sapendo di esser diverso e sapere che c’è un posto dove si può andare ed osservare come tutto scorre e come è facile affrontare qualsiasi peso.

Ci sarebbero anche molte critiche da fare alla gestione della stessa, una fra tutte forse che non si è riuscita ad adeguare al mercato ed ai tempi.

Altre critiche andrebbero però anche fatte a tutti quelli che non ci andavano proprio perché la Babele era dichiaratamente posto frocio per froci, anche se non solo.

Ma vale la pena ora cacciar lacrime di coccodrillo?

Forse è il caso di lasciar andare la cosa in silenzio, con in testa le parole che Claudio ha scritto ad alcuni di noi.

E riflettere, perché è un fatto che resteranno solo qualche discoteca e qualche bar.

Pubblicato su

Annunci

4 thoughts on “Libreria Babele Roma

Add yours

  1. qualche settimana fa sono passato insieme con rob a salutare claudio, e ci ha confermato la cosa. io non l’ho quasi mai frequentata, ma rob sì (anche in quanto “collega”) e ogni tanto ci si passava a vedere che aria tirava. aria sempre più pesante, sia dal punto di vista commerciale che civile. perché la cattiva notizia è anche la chiusura di un’altra libreria indipendente, di fronte all’imperare sempre più esclusivo della feltrinelli, supermarket della (pseudo)cultura.

    1. quale altra libreria marco?

      claudio, detto con sincerità ed affetto, ha molte colpe, c’è da dirlo, però è anche colpa di noi che non abbiamo apprezzato – fores – a sufficienza quello spazio…
      è un gran peccato…

Cosa ne pensi?

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Fornito da WordPress.com.

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: