La crisi che non c’è


Inps, cresce la disoccupazione in un anno un milione di assegni

Boom delle domande di disoccupazione

Disoccupati, Inps: 1 milione di assegni

La crisi che non c’è: in un anno un milione di disoccupati in più

…e ricordo che anni fa lo slogan era 1 milione di nuovi posti di lavoro.

Lavoro per la società attuale da Settembre 08 – un anno fa. Quando fui assunto provenivo da circa 2 anni di contratti CoCoPro che a parte 6 mesi di disoccupazione poi mi avevano fatto vivere con l’angoscia quotidiana di poter da un giorno all’altro non esser più confermato.

Sebbene fossi un CoCoPro, ero soggetto ad orario, ed ero pagato a giornata. Malattia? Niente soldi. Ferie? Niente soldi? Solo per citare i casi più normali di assenza dal lavoro. Fui contattato dalla società attuale senza rispondere ad alcun annuncio, avevano bisogno di un professionista come me ed avevano trovato un mio vecchio CV su Monster (mi pare). Cosi dopo un paio di incontri n cui mi fu presentata la società, mi fu spiegata l’attività per cui mi avevano contattato, mi fu fatto incontrare il cliente – che ovviamente non era quello finale -per il quale avrei dovuto lavorare, mi fu accordata ogni mia richiesta economica (che ovviamente provvedetti affinché non fosse esosa e fuori mercato), ci accordammo. Ed a settembre cominciai. Mi dissi “OK, la fortuna ha girato, ora posso stare tranquillo.”.

Quella attività era presso il cliente finale, in team con altre persone di altre aziende ed è durata fino a Febbraio.

Nel frattempo cominciavo a conoscere – da lontano – la mia società; seppi ad esempio che aveva acquisito una piccola azienda di Milano e che per questioni di immagine la società acquisitrice si sarebbe fusa con quella acquisita, prendendone anche il nome.

OK, son cose che per esigenze di mercato si fanno.

Di questa acquisizione ancora non si è saputo nulla. Si è saputo però che alcuni colleghi dipendenti della società acquisitrice, impiegati su commesse nuove – sono stati passati alla società acquisita con la tecnica della dimissioni/assunzioni contestuali, pratica regolare già conosciuta in passato.

Ora io sono fermo da Febbraio, cioè da quando l’attività pei fui assunto si è conclusa. Il cliente col quale ho lavorato non ha altre commesse su cui impiegarmi. I commerciali della mia società non sono stati capaci, almeno fino ad oggi, di trovare altre commesse…

La crisi c’è. Sebbene lo psiconano voglia far credere il contrario, io la vivo sulla mia pelle.

La sento calarmi addosso come un macigno durante ogni giorno che passo in ufficio ad inventarmi qualcosa da fare per far passare le ore.

Pubblicato su

Annunci

4 pensieri su “La crisi che non c’è

  1. caro fabio, posso solo dirti che ti capisco molto bene. ho passato mesi come i tuoi, obbligato a stare seduto ad una scrivania e basta, che è forse la cosa peggiore che ti possa capitare in un ufficio.
    sono ancora un soggetto con la scadenza di uno yogurt e, devo dire, comincio a temere che lo sarò per sempre!
    quindi ti sono vicino e ti mando un enorme in bocca al lupo, che la situazione alla fine volga a tuo favore come è giusto.

    1. oscar, tu forse ricordi il mio stato d’animo della scorsa estate quando avevo appena firmato e ancora dovevo cominciare… mi sentivo leggero e fortunato. beh non è più cosi.

      non posso ovviamente che rigirarti gli auguri.

  2. eh, fabio, ci sono passato anch’io, e purtroppo alla fine (cioè dopo tre mesi passati a “far passare le ore”) sono stato messo alla porta. non ti dico nient’altro, perché porterebbe male… però che c’è la crisi, ed è una crisi nera, lo tocco con mano tutti i giorni. e penso pure che “quelli là” le informazioni reali non le vogliono nemmeno sentire, che se no si annoiano.

Cosa ne pensi?

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...